Outdoor education: formazione ed esperienze nelle scuole FISM di Parma

All’esterno a contatto diretto con la natura i bambini crescono più sani e felici. L’odierna condizione dell’infanzia, soprattutto nei contesti urbani della nostra società, è fortemente scandita da tempi programmati in spazi chiusi. I bambini che vivono esperienze libere di gioco e di socialità all’aperto sono pressoché invisibili. Ciò determina un’oggettiva crisi dell’educazione che riguarda lo sviluppo  di competenze psicomotorie, cognitive ed emotive dei bambini. Con l’Outdoor Education , si definisce a livello internazionale un orientamento pedagogico che intende favorire le esperienze in presa diretta con l’ambiente: dal bisogno naturale nell’infanzia di esplorare e mettersi alla prova, ai progetti di educazione ambientale. I temi del rischio, della salute, del movimento richiedono un profondo ripensamento degli spazi di vita scolastici  e della professionalità educativa.

A questi presupposti è stata  indirizzata  al formazione generale di Fism Parma  di  fine agosto alle proprie docenti ed educatrici dal titolo:  Ambiente d’apprendimento e organizzazione di spazi (interni ed esterni) e di materiali educativi nel nido e nella scuola dell’infanzia.  I docenti  intervenuti,  Ceciliani prof. Andrea  docente presso il  Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita Scuola di Farmacia, Biotecnologie e Scienze Motorie – Unibo, la coordinatrice della Bassa Reggiana Ferrari dott. Alessandra e l’atelierista   Gualandri Andrea hanno stimolato riflessioni importanti e dato conferme  alle scuole che già si erano avvicinate a questo percorso.

La scuola  dell’infanzia  Gaibazzi e il nido Cavalli  di San Secondo già da alcuni anni ha iniziato un percorso di riqualificazione dell’ambiente esterno, con la collaborazione  e la nascita  del progetto  insieme ai genitori e  da parte di tutto il  gruppo educativo  che vede l’ambiente esterno quale ambiente di vita privilegiato per le esperienze oltre a potenziare il senso di rispetto per  l’ambiente naturale nei bambini e negli adulti.

La scuola dell’infanzia Mazzarello di Parma  ha intrapreso quest’anno una ricerca di significato invitando i genitori della scuola e aperta a tutti  ad una conferenza tenuta dal prof. Ceciliani, per condividere insieme tale percorso.

La Fism di Parma propone alle scuole un positivo modello educativo  e le scuole di Parma  stanno raccogliendo   questa sfida, coinvolgendo e collaborando con  i genitori in questa nuova sfida educativa. 

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.