Da Protagonisti del Sistema Educativo Nazionale Scuole Infanzia e servizi educativi FISM

Si è svolto nella giornata di sabato 12 ottobre 2019 presso il Palacongressi di Bellaria Igea Marina il 1° Convegno Regionale FISM.

Alla presenza di più di 700 persone fra insegnati, educatrici e gestori delle 9 Fism provinciali si sono alternati sul palco personalità politiche legate al mondo dell’infanzia e non.

Il Segretario della Fism   Nazionale dott. MORGANO ha dipinto il quadro istituzionale e come la stessa sta agendo nelle varie regioni; si è soffermato in modo particolare sull’impegno che la Fism Regione Emilia Romagna, con l’ottima presidenza del  dott. IEMMI e di tutti i presidenti provinciali,  ha profuso a favore  delle proprie scuole con la presenza ai vari  tavoli e divenendo interlocutore istituzionale riconosciuto come portatore di qualità nel sistema integrato.

Lo stesso dott. Iemmi ha tenuto a presentare tutti i presidenti provinciali con i quali si stanno condividendo progetti di grande valore soprattutto nello sviluppo dei poli 0/6.

Questo importante argomento, che ha interessato la platea, è stato sviscerato dall’eurodeputata dott.sa GUALMINI, con la quale in precedenza, quando era vice-presidente regionale, si sono avuti costruttivi scambi inerenti proprio alle scuole Fism. Il Presidente della Regione dott. BONACCINI ha sostenuto e dichiarato che le richieste di Fism  sono state recepite e che gli accordi presi verranno rispettati da parte della regione e fatti rispettare dai comuni di competenza.

Le esperienze delle regioni confinanti (Toscana e Veneto) hanno dato ulteriori stimoli di riflessione a tutti i presenti per proficui progetti. Lo stesso Iemmi ha presentato un quadro preciso e puntuale di come le scuole Fism svolgono sul nostro territorio regionale un’importante   ruolo di sussidiarietà che, se mancante, lascerebbe famiglie e bambini in una situazione difficilmente risolvibile da parte delle pubbliche amministrazioni. Ha inoltre ricordato l’accoglienza che le scuole hanno verso i bisognosi, valore fondante e che ancor oggi rimane forte e primario.

Non meno interessanti gli spunti della dott.sa PILLATI responsabile regionale E.R.  del settore infanzia ANCI.

La mattina si è conclusa con l’intervento della dott.sa PUGLISI sottosegretario Ministero del Lavoro che ha relazionato sulla Legge 107/2015 e Decreto 65/2017 illustrando il percorso dei due documenti. Ha richiamato la necessità e l’auspicio  che i 239 milioni di euro inseriti nel capitolo 0-6 di questo anno diventino strutturali.

Nel pomeriggio, dopo il pranzo offerto dalla Fism regionale, le Fism provinciali si sono alternate sul palco; ogni provincia ha presentato una esperienza significativa del proprio lavoro; le presentazioni, a cura dei coordinamenti pedagogici delle 9 provincie, hanno illustrato progetti che andavano dal gestionale con la finalità di “esportare” e condividere con le altre provincie una loro esperienza.

Per la Fism di Parma la Dott. MUSI, responsabile del coordinamento pedagogico provinciale fism, ha presentato il cammino svolto da tutto il personale Fism sul percorso “TRA ETICA DELLA CURA E DEONTOLOGIA PROFESSIONALE”.

L’intervento ha suscitato grande interesse nell’assemblea.

Le relazioni positive e aperte devono essere per chi si approccia alle nostre scuole chiare e condivise da tutti; uno stile nell’agire coerente sia in ambiente di lavoro che all’esterno dello stesso.

Un sincero ringraziamento ai partecipanti a questo convegno che con il loro interesse hanno dato prova e sostegno a chi quotidianamente si spende per svolgere questo difficile compito.

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.